• Today is: giovedì, Ottobre 1, 2020

Violenze sessuali, indagini su setta partite da denuncia mamma

Le indagini sulla setta scoperta in Toscana e sulla coppia che l’aveva fondata, sono partite dalla segnalazione di una madre preoccupata per il comportamento del figlio, totalmente assoggettato all’associazione. Secondo quanto appreso dagli inquirenti quest’ultimo si era infatti allontanato dalla famiglia e aveva mutato il suo comportamento assumendo atteggiamenti sempre piu’ aggressivi. Per seguire le discipline energetiche pubblicizzate dall’indagato il giovane, studente universitario, avrebbe partecipato a vari corsi, anche all’estero, e consegnato al 46enne tutti i suoi risparmi per un ammontare di circa 8 mila euro.

Nell’ordinanza vengono poi contestate al 46enne una serie di violenze sessuali (una in concorso con la donna) consumate durante gli incontri, collocati tra il 2016 e il 2018, e che sarebbero state rappresentate alle vittime come pratica assolutamente necessaria per essere “libere” e superare i loro blocchi mentali e pregiudizi che non consentivano di conseguire il benessere spirituale. In un altro caso gli adepti sarebbero stati invece minacciati che se non avessero acconsentito agli atti sessuali, sarebbe arrivata una presenza negativa che avrebbe distrutto a livello energetico le loro vite.

Redazione
Redazione

Il Rinascimento Magazine è un contenitore web di news Italiane ed Estere, con rubriche e approfondimenti su Food, Hi-Tech, Moda, Cultura e Tendenze.