• Today is: giovedì, Maggio 6, 2021

Vergogna in Calabria, furbetti del cartellino e irregolarità in un’ente regionale: 14 indagati

Timbravano il cartellino e non andavano a lavorare. Nel mirino alcuni dipendenti dell’Ente Pubblico Regionale Calabria Verde. E’ questa l’ultima scoperta di un’indagine condotta dai carabinieri in provincia di Cosenza.

Dalle prime luci dell’alba, i militari della Compagnia Carabinieri di Rogliano, supportati da personale del Comando Provinciale Carabinieri di Cosenza, stanno procedendo a notificare, nei Comuni di Rogliano, Domanico, Figline Vegliaturo, Grimaldi, Marzi, Parenti, Paterno Calabro, Rende e Santo Stefano di Rogliano, 14 avvisi all’indagato di conclusione delle indagini preliminari emessi dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cosenza nei confronti di altrettanti soggetti ritenuti responsabili, a vario titolo, del reato di ”truffa aggravata e continuata” ai danni dell’Ente Pubblico Regionale Calabria Verde.

La attività, tuttora in corso, hanno consentito di smascherare un nutrito gruppo di furbetti del cartellino, oltre che individuare irregolarità amministrative nei confronti di svariate decine di altre persone. Maggiori dettagli saranno forniti al termine delle operazioni dal comandante della Compagnia Carabinieri di Rogliano, Cap. Mattia Bologna.

Tag:
Alessandro Fucci
Alessandro Fucci