• Today is: venerdì, Ottobre 30, 2020

Ultraleggero si scontra con paracadutista in volo e precipita: due morti

Ultraleggero si scontra con paracadutista in volo e precipita: due morti

Dramma nei cieli cremonesi. Un aereo ultraleggero e’ precipitato poco prima delle 10 di questa domenica mattina nella frazione di Livrasco a Castelverde, causando la morte delle due persone a bordo.

L’episodio e’ stato confermato dall’Agenzia nazionale per la sicurezza del volo (Ansv) che ha spiegato di aver avviato “un’inchiesta di sicurezza sull’incidente che, oggi 20 settembre, nei pressi dell’aeroporto di Cremona, ha interessato l’aeromobile Pilatus PC-6 marche di identificazione T7-SKY, durante lo svolgimento di attivita’ lancio paracadutisti”. L’Ansv “ha contestualmente disposto – si legge in una nota – l’invio di un proprio investigatore sul sito dell’incidente per l’acquisizione delle prime evidenze utili all’indagine”.

L’ipotesi seguita dagli inquirenti

In attesa dell’arrivo a Cremona, presumibilmente nel pomeriggio, dell’ispettore inviato dall’Agenzia nazionale per la sicurezza del volo (Ansv), sull’incidente aereo prende corpo un’ipotesi al momento valutata con riserva ma gia’ accreditata dagli inquirenti. Confermato che il Pilatus PC-6 era decollato dall’Aero Club del Migliaro e che a bordo c’erano il pilota e alcuni paracadutisti, pare che ad innescare lo schianto possa essere stato l’impatto in volo tra il velivolo e l’ultimo dei paracadutisti a lanciarsi, che avrebbe indossato la tuta alare. Sarebbe stato quell’urto, sempre secondo la ricostruzione comunque al vaglio, a far perdere quota all’aereo sino alla caduta costata la vita al pilota e al paracadutista che avrebbe urtato contro l’aereo. Le altre persone a bordo, il cui numero e’ ancora da accertare, si erano gia’ lanciate e sono in salvo.

Ultraleggero si scontra con paracadutista in volo e precipita: due morti

Tag:
Alessandro Fucci
Alessandro Fucci