• Today is: lunedì, Settembre 21, 2020

Ucciso a bastonate nella sala slot che gestiva: è caccia al killer

E’ stato aggredito da un uomo a volto coperto, armato di un bastone o una spranga, che lo ha colpito con una violenza inaudita provocandogli un grave trauma cranico. E’ morto così il titolare di una sala slot di Legnago, comune in provincia di Verona. Aveva 60 anni.

L’episodio è avvenuto nella notte tra domenica e lunedì. L’omicida è riuscito ad entrare dal retro dopo essersi fatto aprire la porta. Una volta dentro ha prima aggredito il proprietario, poi ha portato via l’incasso di circa 3mila euro. La vittima è deceduta poco dopo l’arrivo in ospedale in seguito alle gravi ferite riportate alla testa.

Il suo corpo è stato scoperto dalla socia in affari che abita nello stesso stabile e che, entrando nel locale, lo ha trovato a terra in una pozza di sangue. Sul caso stanno indagando i militari del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale Carabinieri di Verona insieme ai colleghi della Compagnia di Legnago.

Redazione
Redazione

Il Rinascimento Magazine è un contenitore web di news Italiane ed Estere, con rubriche e approfondimenti su Food, Hi-Tech, Moda, Cultura e Tendenze.