• Today is: giovedì, Settembre 24, 2020

Terremoto in casa Bonafede: si dimette il capo di gabinetto

Coronavirus e rivolte in carcere: il Ministro Bonafede riferisce al Parlamento

 Il capo di Gabinetto del ministero della Giustizia Fulvio Baldi ha rassegnato le sue dimissioni, per motivi personali, dopo un colloquio col Guardasigilli, Alfonso Bonafede, avvenuto ieri sera. La reggenza è stata affidata al capo dell’ufficio legislativo, Mauro Vitiello. Bonafede ha ringraziato Baldi per il lavoro portato avanti dal giugno 2018. La figura di Baldi, scriveva ieri Il Fatto Quotidiano, è emersa anche nelle indagini sulle nomine nelle procure portata avanti dalla Procura di Perugia. L’ormai ex capo di gabinetto di Via Arenula, ricostruiva il quotidiano, “è ovviamente estraneo alle indagini, ma gli investigatori riportano le registrazioni in cui è coinvolto perché sono un elemento utile a ricostruire l’enorme potere dell’ex presidente dell’Anm” Luca Palamara, che chiamava Baldi “‘Fulvietto'”: “Gli faceva dei nomi di magistrate, gli chiedeva di piazzarle in posti di staff nei ministeri”, sciveva Il Fatto, precisando in ogni caso che “le parole intercettate della Guardia di Finanza non fanno ipotizzare a carico di Baldi alcuna fattispecie di reato”.

Pasquale Napolitano
Pasquale Napolitano

Direttore: del “Rinascimento News”, giornalista professionista