• Today is: giovedì, Ottobre 29, 2020

Stretta alla movida, stop a calcetto e mascherina per chi fa jogging

Bar e ristoranti chiusi in anticipo, mascherina anche per chi fa jogging all’aperto, smart working e quarantena ridotto a 10 giorni. Sarebbero queste le misure principali che il Governo sta vagliando in vista del nuovo Decreto del Presidente del Consiglio dei ministri volto a contenere la diffusione dei contagi di coronavirus nel Paese. Il dpcm potrebbe essere firmato già nella giornata di domani, lunedì 12 ottobre.

Bar e ristoranti chiusi a mezzanotte ma già dalle 21 non sarà possibile sostare all’esterno (ma solo seduti a tavolino) per evitare assembramenti con l’asporto che sarà vietato dalle 22. Stop a calcetto e altre discipline sportive che prevedono il contatto fisico. Vietate le feste private e ricevimenti con la presenza di un massimo di 30 persone.

Chi fa jogging amatoriale all’aperto dovrà indossare obbligatoriamente la mascherina secondo una circolare inviata ai prefetti dal Viminale e firmata dal capo di Gabinetto, Bruno Frattasi. “Esenta dall’obbligo di utilizzo – scrive Frattasi nella circolare – solo coloro che abbiano in corso l’attività sportiva e non quella motoria, non esonerata, invece, dall’obbligo in questione”. E poi ancora: isolamento domiciliare ridotto a 10 giorni e raccomandazione alle imprese ad incentivare lo smart working.

 

Redazione
Redazione

Il Rinascimento Magazine è un contenitore web di news Italiane ed Estere, con rubriche e approfondimenti su Food, Hi-Tech, Moda, Cultura e Tendenze.