• Today is: sabato, Ottobre 24, 2020

Strangola la compagna e chiama i carabinieri: “l’ho uccisa io”

Un uomo ha ucciso la compagna strangolandola con le mani. Ha poi deciso di chiamare i carabinieri per confessare l’accaduto prima di tentare il suicidio.

E’ successo questa mattina a Furci Siculo in provincia di Messina. La vittima è una studentessa di medicina all’università di Messina originaria di Agrigento. L’assassino invece è originario di Vibo Valentia e anch’egli studente di medicina alla stessa università. Il giovane dopo aver consumato l’omicidio e aver confessato l’accaduto ha poi tentato di suicidarsi tagliandosi le vene.

I carabinieri però sono arrivati in tempo sul luogo dell’omicidio soccorrendo immediatamente il giovane che non è in pericolo di vita. Secondo la prima ricostruzione fornita dai carabinieri della Compagnia di Taormina arrivati sul posto insieme al medico legale, il ragazzo avrebbe strangolato la giovane vittima al termine di una furiosa lite.

Redazione
Redazione

Il Rinascimento Magazine è un contenitore web di news Italiane ed Estere, con rubriche e approfondimenti su Food, Hi-Tech, Moda, Cultura e Tendenze.