• Today is: giovedì, Agosto 13, 2020

Speranza avverte: “Seconda ondata non è esclusa, ci vuole prudenza”

Speranza avverte: "Seconda ondata non è esclusa, ci vuole prudenza"

Seconda ondata di Coronavirus sì o no, è questo il tema su cui i virologi si stanno scontrando da tempo. Sulla questione è intervenuto il ministro della Salute, Roberto Speranza.

“La comunità scientifica non la esclude. Non è certa. E noi ci auguriamo chiaramente che non ci sia. Agorà estate’ su Rai3, che ha spiegato come sarà affrontata un’eventuale nuova emergenza”, queste la parole del ministro.

Il ministro Speranza invita alla prudenza

Speranza spiega cosa bisogna fare dinanzi alla possibilità di una seconda ondata di contagi: “La comunità scientifica dice che è possibile una seconda ondata – ha aggiunto Speranza – e di fronte a questo noi possiamo fare due cose. La prima: conservare atteggiamenti di prudenza, di cautela. In modo particolare seguire le tre regole essenziali: l’uso delle mascherine; evitare assembramenti e mantenere distanza di sicurezza di almeno un metro; conservare misure igieniche a partire dal lavaggio delle mani. E’ questo che chiediamo ai cittadini. La seconda cosa che possiamo fare riguarda le istituzioni. Dobbiamo continuare a rafforzare il Servizio sanitario nazionale. Negli ultimi 5 mesi abbiamo messo sul Ssn più soldi che negli ultimi 5 anni”, ha precisato il ministro precisando che “per me è solo l’inizio”.

Redazione
Redazione

Il Rinascimento Magazine è un contenitore web di news Italiane ed Estere, con rubriche e approfondimenti su Food, Hi-Tech, Moda, Cultura e Tendenze.