• Today is: venerdì, Ottobre 30, 2020

Sardegna, positivo al Covid-19 muore durante i soccorsi: aperta un’inchiesta

Sardegna, positivo al Covid-19 muore durante i soccorsi: aperta un'inchiesta

I magistrati della Procura di Lanusei indagheranno sulla morte di Carlo Lobina, l’uomo di 56 anni di Seui positivo al Covid, morto sabato sera nel paese del nuorese per una crisi respiratoria mentre veniva soccorso dal 118.

Lobina, emigrato in Germania, dove viveva con la moglie e i figli, si trovava da luglio a Seui per stare vicino all’anziana madre. Proprio qui sarebbe stato contagiato dopo essere venuto a contatto con un positivo. Il tampone aveva certificato la sua positivita’ al virus. Poi le sue condizioni si sono aggravate sabato. L’equipe medica che l’ha visitato, riscontrata la grave insufficienza respiratoria, ne ha disposto il ricovero a Cagliari, all’ospedale Santissima Trinita’.

L’ambulanza che lo doveva trasportare a Cagliari e’ arrivata solo alle 21 da Nuoro e non e’ riuscita ad avvicinarsi all’abitazione dell’uomo per via delle strade troppo strette. Morale, Lobina, cui e’ stato chiesto di avvicinarsi al mezzo autonomamente, e’ uscito di casa con la valigia ma percorsa una ripida salita di circa 200 metri e’ stramazzato al suolo. Inutili i tentativi di rianimarlo col massaggio cardiaco, visto che l’ambulanza non disponeva di defibrillatore.

Alessandro Fucci
Alessandro Fucci