• Today is: sabato, Dicembre 5, 2020

Russia, avvelenato con il tè l’oppositore di Putin

Mosca, registrato in Russia vaccino anti-Covid. Putin: "Somministrato a mia figlia"

Alexei Navalny è “in coma, in condizioni gravi” e “non ci sono ancora i risultati delle analisi”. A scriverlo in un altro tweet è Kira Yarmysh, portavoce della Fondazione anti-corruzione fondata da Navalny nel 2011 che ha dato notizia del ricovero “in terapia intensiva” del 44enne parlando di un sospetto avvelenamento.

Alexander Murajovski, medico dell’ospedale di Omsk in cui è ricoverato Navalny conferma che è in “condizioni gravi”, riporta la Tass. E’ attaccato a un respiratore, aggiunge Yarmish, senza dimenticare quando “un anno fa, Alexei era stato avvelenato in carcere”. All’epoca Navalny, ebbe una grave reazione allergica e un medico, ricorda il Guardian, parlò di possibili conseguenze da avvelenamento. Navalny, scrive lo steso giornale, era impegnato in un tour in diverse città della Siberia per sostenere i candidati alle elezioni locali del mese prossimo che vedranno coinvolti 40 milioni

Redazione
Redazione

Il Rinascimento Magazine è un contenitore web di news Italiane ed Estere, con rubriche e approfondimenti su Food, Hi-Tech, Moda, Cultura e Tendenze.