• Today is: martedì, Gennaio 19, 2021

Rovesciamento del regime al potere, Zaky “rischia il carcere a vita”

“Non è accusato di terrorismo, ma di un’accusa peggiore: ‘rovesciamento del regime al potere’, per la quale la pena, secondo la legge, è il carcere a vita”. E’ quanto affarma all’Ansa Wael Ghaly, uno dei legali che difendono Patrick George Zaky, lo studente dell’Università di Bologna arrestato in Egitto nei giorni scorsi.

La custodia cautelare “può durare fino a due anni, rinnovata ogni 15 giorni, e talvolta tale detenzione può protrarsi per più di due anni”, ricorda il legale. “Il problema di Patrick – spiega -coincide con gli appelli a manifestare lanciati agli egiziani dall’imprenditore Mohamed Ali”, ex appaltatore delle forze armate egiziano che aveva lanciato appelli a manifestare contro il presidente Abdel Fattah al-Sisi nel settembre scorso e poi a gennaio.

“Secondo il mandato di arresto, è stato arrestato a causa di dieci post del suo account personale su Facebook che risalgono a prima del 23 settembre”, ha detto il legale. “Noi, i suoi avvocati, finora non li abbiamo visti e la Sicurezza non ce li mostrerà”, ha aggiunto. “È un account fake in quanto porta tre nomi” (quello proprio e due patronimici) “mentre il suo account ha solo nome e cognome”, ha sostenuto ancora il legale, attivo anche per l’organizzazione non-governativa Eipr (Egyptian Initiative for Personal Rights), riferendo quanto sostenuto dal giovane. “Mi aspetto un cambio di trattamento. In questo processo interverrà la politica a causa di questo interesse senza precedenti dei media. Vedremo nei prossimi giorni” aggiunge il legale.

Redazione
Redazione

Il Rinascimento Magazine è un contenitore web di news Italiane ed Estere, con rubriche e approfondimenti su Food, Hi-Tech, Moda, Cultura e Tendenze.