• Today is: lunedì, Settembre 28, 2020

Referendum, Calenda si schiera: “Voterò No”

Camere paralizzate per risparmiare solo il prezzo di un caffe'”, “Io votero’ no convintamente”: Carlo Calenda, leader di Azione, annuncia il proprio voto al referendum sul taglio dei parlamentari in un’intervista al Corriere della Sera.

Non si tratta affatto dii “una riforma complessiva dell’istituzione parlamentare, che ne ha bisogno io sono addirittura favore al monocameralismo secco ma e’ un taglio indiscriminato che leva rappresentanza a una Camera e che complica il lavoro parlamentare”, ha detto il leader di Azione, perche’ “una Camera con 200 membri dovra’ seguire le stesse commissioni della Camera dei deputati” e questo “rallentera’ il processo legislativo”.

Quanto a chi dice No al taglio, che rischia di essere interpretato all’esterno come una difesa della casta, Calenda obietta: “La vera casta e’ chi e’ in Parlamento senza aver un curriculum vitae decoroso, come Luigi Di Maio, o come chi diventa presidente della commissione Affari europei avendo gestito un negozio di animali. Gli italiani si devono preoccupare di questo, che chiama in causa anche la qualita’ del loro voto, piuttosto che di risparmiare un caffe’ l’anno, danneggiando le istituzioni democratiche”.

Pasquale Napolitano
Pasquale Napolitano

Direttore: del “Rinascimento News”, giornalista professionista