• Today is: venerdì, Febbraio 26, 2021

Recovery fund, Brunetta vede la Bicamerale

Credo che quello della commissione, magari bicamerale, paritetica e presieduta dall’ opposizione, come accade per commissioni di controllo come il Copasir, potrebbe essere lo strumento utile al Paese per affrontare un percorso straordinario”. Lo dice, in una intervista al Corriere della Sera, Renato Brunetta di Forza Italia. Alla domanda a che cosa servirebbe un organismo in piu’, risponde: “Al governo spetta l’attuazione dei piani e la gestione dei fondi, al Parlamento l’indirizzo.

Si puo’ fare con una commissione agile, coesa, in cui si rema dalla stessa parte. Se poi si preferisce affrontare la via ordinaria delle tante commissioni, in un tempo brevissimo, occupato dallo scontro elettorale per le Regionali, con la Legge di bilancio da preparare, i mille provvedimenti, l’emergenza, un cammino da mettere a punto di continuo e con pochi voti di maggioranza… E’ una scelta”. Sul fatto che si parla dello stesso Brunetta come presidente, commenta: “Intanto bisogna avere la volonta’ di farla la commissione.

Poi ci sono tanti esponenti capaci nell’ opposizione, io sono tra loro, ma il nodo e’ sostanziale perche’ tutto si tiene: il voto sullo scostamento di bilancio, che noi siamo disponibili a dare se il governo ci da’ risposte alle nostre richieste, a partire da quella concreta di un semestre fiscale bianco; quello per la proroga dello stato d’emergenza, anche qui ci vogliono spiegare per fare che cosa, o dobbiamo continuare ad accettare tutto a scatola chiusa?”

Redazione
Redazione

Il Rinascimento Magazine è un contenitore web di news Italiane ed Estere, con rubriche e approfondimenti su Food, Hi-Tech, Moda, Cultura e Tendenze.