• Today is: sabato, Ottobre 31, 2020

Razzismo in ospedale, muore la figlia neonata e inizia a urlare, la gente: “Zitta scimmia”

Razzismo in ospedale, muore la figlia neonata e inizia a urlare, la gente: "Zitta scimmia"

Madre perde la figlia neonata e in ospedale le urlano di stare zitta. E’ accaduto a Sondrio, dove una donna di origini nigeriane ha trovato la figlia in culla che non respirava più ed è subito corsa al pronto soccorso per chiedere aiuto. Una volta giunta nel noscomio, i medici non hanno potuto far altro che constatare l’avvenuto decesso della piccola.

Non appena la donna e il padre della bambina hanno ricevuto la tragica notizia hanno iniziato a gridare. Erano sconvolti per aver perso la loro bambina e la disperazione ha preso il sopravvento. I media locali, dopo qualche giorno, hanno raccontato il terribile retroscena avvenuto all’interno dell’ospedale.

Alcune persone presenti hanno commentato in modo brutale quanto accaduto, criticando la reazione dei genitori: “Non può essere così grave, fanno un figlio all’anno, perdere un figlio per loro non è come per noi”. E ancora altre persone: “Quelle urla saranno un rito tribale o satanico“. C’è anche chi ha chiesto di fare stare zitta la donna: “Mettetela a tacere, quella scimmia”.

Un episodio razzista che ha creato enorme disappunto tra l’opinione pubblica. La notizia è stata riportata da SondrioToday, che ha sottolineato la matrice discriminante delle parole utilizzate da persone comuni che erano presenti al pronto soccorso. Il giornale ha poi concluso l’articolo con una lecita domanda: “E se a morire fosse stata la bambina di una madre italiana?“.

Redazione
Redazione

Il Rinascimento Magazine è un contenitore web di news Italiane ed Estere, con rubriche e approfondimenti su Food, Hi-Tech, Moda, Cultura e Tendenze.