• Today is: mercoledì, Settembre 23, 2020

Pugno duro contro il tifo violento: Daspo per 115 ultrà di Torino, Napoli e Inter

Super blitz della Polizia, scacco al clan Moccia-Tortora: 'decapitato' sodalizio camorristico

Giro di vite contro il tifo violento a Torino. La polizia del capoluogo piemontese sta procedendo alla notifica di 75 Daspo nei confronti di tutti gli appartenenti al gruppo ultras Torino Hooligans. Di questi 71 sono denunciati in stato di libertà per violenza privata, aggravata, travisamento, porto di strumenti atti a offendere, accensione e lancio di artifizi pirotecnici, rissa, nonché violenza e lesioni ad incaricato di pubblico servizio. Sono invece oltre 500 le sanzioni amministrative applicate per violazione del regolamento dello stadio, per un importo superiore agli 80 mila euro. Colpiti anche i luoghi di ritrovo di questo gruppo Ultras. Sono state sospese infatti le licenze a 3 locali pubblici che erano soliti ospitare gli hooligans.

Nel mirino dell’indagine della Digos di Torino sono finiti anche 32 ultras napoletani e 8 supporters interisti protagonisti, secondo gli inquirenti, di condotte criminose nelle gare Torino-Napoli del 6 ottobre e Torino-Inter del 23 novembre, nei confronti dei quali sono stati adottati provvedimenti di Daspo in corso di notifica.

La Digos di Torino, con l’ausilio degli omologhi uffici di Mantova, Piacenza, e Brescia, ha inoltre eseguito 11 perquisizioni delegate dall’autorità giudiziaria nei riguardi dei responsabili della rissa verificatasi sugli spalti della curva Primavera durante la partita Torino-Inter. Le indagini hanno fatto luce su una faida che durerebbe da anni tra gli “Hooligans torino” e le frange più moderate del tifo organizzato storico granata della curva Maratona.

Redazione
Redazione

Il Rinascimento Magazine è un contenitore web di news Italiane ed Estere, con rubriche e approfondimenti su Food, Hi-Tech, Moda, Cultura e Tendenze.