• Today is: giovedì, Novembre 26, 2020

Proiettile alla testa per difendere fidanzata da rapina: Luca muore in ospedale

E’ morto nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale San Giovanni di Roma, Luca Sacchi, il ragazzo di 24 anni raggiunto da un colpo di pistola alla testa mentre cercava di difendere la sua fidanzata nel corso di un tentativo di rapina. L’episodio è avvenuto mercoledì sera, 23 ottobre, poco prima delle 23.30 in via Teodoro Mommsen, nella zona di Colli Albani. Il giovane era con la ragazza, una 25enne di nazionalità ucraina, e insieme stavano per raggiungere alcuni amici che si trovavano in un pub della zona.

Nei pressi del locale, sono stati avvicinati da due uomini che hanno iniziato a strattonare la ragazza con l’intenzione di portarle via lo zaino. Dopo un colpo ricevuto alla testa, la 25enne ha consegnato l’accessorio ai malviventi. Immediata la razione del fidanzato che ha tentato di aggredire i due banditi. A quel punto uno di loro ha estratto fuori la pistola lasciando partire un proiettile che ha raggiunto alla testa il 24enne.

Dopo lo sparo, i due rapinatori, che, stando ad alcune testimonianze, parlavano italiano, sono scappati via e sono attualmente ricercati dai carabinieri. Il giovane è stato invece soccorso è trasportato all’ospedale San Giovanni dove i medici lo hanno sottoposto a un intervento chirurgico. Le sue condizioni, gravi sin dall’inizio, sono precipitate nelle ultime ore.

Sotto choc i residenti della zona che hanno sentito lo sparo e le urla delle persone presenti in strada, soprattutto quelle della ragazza ucraina. Proseguono serrate le indagini dei militari dell’Arma che stanno visionando le immagini delle telecamere di videosorveglianza presenti nella zona per risalire ai duo rapinatori autori del ferimento del giovane.

Redazione
Redazione

Il Rinascimento Magazine è un contenitore web di news Italiane ed Estere, con rubriche e approfondimenti su Food, Hi-Tech, Moda, Cultura e Tendenze.