• Today is: mercoledì, Dicembre 2, 2020

Panama Papers, arriva su Netflix il racconto sul più grande scandalo finanziario di tutti i tempi

Panama Papers, arriva su Netflix il racconto sul più grande scandalo finanziario di tutti i tempi

Panama Papers conquista gli spettatori. Il film di Steven Soderbergh, con la sceneggiatura di Scott Z. Burns dal 18 ottobre è disponibile sulla piattaforma Netflix e in alcune sale cinematografiche il. La trasposizione cinematografica si basa sul libro Secrecy World, scritto dal giornalista Jake Bernstein sullo scandalo dei Panama Papers, la più grande fuga di notizie nella storia della finanza, ben undici milioni e mezzo di file segreti su 200mila società offshore.
Tutto nasce nello studio legale Mossak Fonseca, che ha appunto base a Panama City, luogo noto per essere un vero e proprio paradiso fiscale. I giornalisti dell’Internation consortium of investigative journalist, grazie a un informatore riuscirono ad accedere a un enorme archivio di carte segrete, dove figuravano nomi di politici e personaggi famosi praticamente di tutto il mondo.

Una storia che oggi, grazie al film Panama Papers arriva nelle grandi sale e sulla piattaforma streaming. Protagonista è Meryl Streep che nella storia è coinvolta in una duplice maniera, da un lato è la vedova che ha perso il marito in un naufragio in un tour assicurato, così da non dover pagare, dall’altro è una segretaria. A interpretare, invece, i due capi del raggiro, Jurgen Mossack e Ramon Fonseca ci sono Gary Oldman e Antonio Banderas. Saranno loro a raccontare la logica che ha sotteso le prime truffe fino ad arrivare alle 214.000 società coinvolte nello scandalo dei Panama Papers.

Il film, suddiviso in episodi, racconta l’indagine svolta dalla vedova Ellen Martin, una straordinaria interpretazione della Streep, su una frode assicurativa legata alla morte del marito. Le sue ricerche la conducono allo studio legale di Panama City appunto il Mossack Fonseca. Andando avanti nella sua indagine, capirà che il caso che la riguarda è soltanto una minima parte dei milioni di file conservati dallo studio, al cui interno ci sono numerose informazioni su oltre 200mila società offshore coinvolte in attività di riciclaggio. Il risultato è un’attenta analisi delle logiche che regolano il meccanismo dell’economia di mercato, i modi per aggirare controlli ed evadere le tasse, un marciume che, come dimostra l’inchiesta, coinvolge il mondo intero.

Sveva Scalvenzi
Sveva Scalvenzi

Redattrice, giornalista pubblicista e curatrice delle sezioni “Cultura” e “Spettacolo”.