• Today is: lunedì, Aprile 19, 2021

Omelia no vax per il trigesimo di una vittima Covid, la figlia: “Vergogna”

Per commemorare la morte di una vittima di Covid il prete ha optato per un’omelia no vax. Tanto “chi ha fede è protetto da Dio”. E’ questa l’assurda vicenda che sembrerebbe accaduta Macerata nel lunedì di Pasquetta.

La denuncia è di Barbara Bernacchini, il cui padre è morto un anno fa proprio a causa del Covid. E così, lo scorso 5 aprile, durante la messa in suffragio del padre, il sacerdote avrebbe pronunciato un’omelia no vax nella quale invitava i fedeli a non vaccinarsi. Avrebbe inoltre affermato che il siero modifica la struttura del Dna. Nel culmine della celebrazione poi avrebbe esortato i fedeli alla ribellione nei confronti della “dittatura sanitaria” a cui siamo sottoposti, fidandosi semplicemente della “protezione di Dio” che veglia su coloro che possiedono la fede.

“Sono uscita dalla chiesa – racconta ancora la Bernacchini – perché un prete non è un esperto o uno scienziato e fa breccia nelle coscienze di persone semplici che ascoltano davvero quello che dice. Non puoi fare propaganda politica sfruttando il tuo ruolo”.

Redazione
Redazione

Il Rinascimento Magazine è un contenitore web di news Italiane ed Estere, con rubriche e approfondimenti su Food, Hi-Tech, Moda, Cultura e Tendenze.