• Today is: venerdì, Aprile 16, 2021

Dpcm di Natale, nuovo incontro con Regioni e capidelegazione: Italia rossa nei giorni festivi e prefestivi

Nuovo Dpcm, nuovo incontro con Regioni e capidelegazione: Italia rossa nei giorni festivi e prefestivi

Sulla nuova stretta di Natale manca ancora la decisione formale del Governo, ma oggi potrebbe essere un giorno fondamentale per stabilire quali misure adottare. In giornata a Palazzo Chigi è previsto sia un nuovo confronto con le Regioni che un vertice tra il premier e i capidelegazione della maggioranza, e al termine di questi due appuntamenti la linea potrebbe essere definita.

Cosa prevede il Dpcm di Natale

L’ipotesi – che sarebbe compresa in un nuovo Dpcm – è Italia “zona rossa” a Natale, ma solo nei giorni festivi e prefestivi, senza chiusura totale dal 24 al 6 gennaio: è l’idea per arrivare a un compromesso tra l’ala più “rigorista” e quella più restia a nuove restrizioni. Inoltre, non dovrebbero esserci nuove limitazioni ad hoc per il prossimo weekend. Ma ad agitare Esecutivo e alleati c’è anche la verifica di Governo, e in serata – alle 18 – si terrà l’atteso confronto tra la delegazione di Italia viva (e dovrebbe esserci anche Matteo Renzi in persona) e Giuseppe Conte. Il faccia a faccia era inizialmente previsto martedì, ma è slittato a causa di impegni a Bruxelles della ministra Iv Teresa Bellanova.

“Domani (Oggi; Ndr) ci incontreremo – con Italia viva – e vedremo se ci sono le condizioni per andare avanti più forti. Sarebbe irresponsabile fermarsi per un mancato chiarimento interno”, ha detto ieri il premier durante la trasmissione Accordi&Disaccordi. “Un Governo non può andare avanti senza la fiducia di tutte le forze politiche di maggioranza, ciascuna forza politica ha la massima dignità. Se non ci fosse questo sostegno – ha aggiunto Conte – è inutile sottolineare quali sarebbero le conseguenze”. Rimpasto? “Può essere oggetto di confronto. Se ci sono richieste dalle forze politiche – ha spiegato il premier – bisogna ascoltare e comprendere legittime aspirazioni”. Il nodo principale sembra comunque essere la gestione del Recovery Plan, con la Task Force ipotizzata da Conte – i famosi 6 manager e 300 tecnici – che ai renziani proprio non va giù, e pare che non piaccia molto neanche alle altre forze della maggioranza.

Redazione
Redazione

Il Rinascimento Magazine è un contenitore web di news Italiane ed Estere, con rubriche e approfondimenti su Food, Hi-Tech, Moda, Cultura e Tendenze.