• Today is: lunedì, Novembre 30, 2020

‘Ndrangheta, distribuzione medicine per favori elettorali: arrestato Tallini, presidente Consiglio regionale

'Ndrangheta, distribuzione medicine per favori elettorali: arresto Tallini, presidente Consiglio regionale

Il presidente del Consiglio regionale della Calabria, Domenico Tallini, di 68 anni, di Forza Italia, e’ stato arrestato e posto ai domiciliari dai carabinieri con l’accusa di concorso esterno in associazione mafiosa e scambio elettorale politico mafioso.

Arrestato Domenico Tallini

L’indagine che ha portato all’arresto di Tallini riguarda i suoi presunti rapporti con la cosca Grande Aracri della ‘ndrangheta. Il presidente del Consiglio regionale è accusato di aver dato supporto alla cosca nel suo progetto di reimpiego di proventi illeciti attraverso la costituzione di una società avente lo scopo di distribuire prodotti medicinali mediante farmacie e parafarmacie.

Il commento della Commissione Antimafia

In cambio, l’esponente di Forza Italia avrebbe ricevuto appoggio elettorale da parte della cosca alle elezioni regionali del 2014. A commentare l’arresto è Nicola Morra, presidente della Commissione Antimafia, che su Facebook ha scritto: “Vi ricordate le ultime regionali calabresi, a gennaio 2020? Questo signore, attuale presidente del Consiglio Regionale della Calabria, di Forza Italia, in virtù del codice di autoregolamentazione della Commissione Antimafia, risultava impresentabile. A suo avviso ero io che mi accanivo contro di lui per una ‘vendetta personale’. Oggi si trova ai domiciliari. Ma era una ‘vendetta personale'”.

Alessandro Fucci
Alessandro Fucci