• Today is: domenica, Maggio 9, 2021

Napoli, agguato di camorra in un bar: uomo ucciso a colpi d’arma da fuoco

Uccide fratello e simula caduta dal balcone, arrestato dai carabinieri

Agguato di camorra in un bar di Miano, periferia nord di Napoli, dove poco prima delle 17.30 i killer hanno ammazzato a colpi d’arma da fuoco Salvatore Milano, 60 anni. L’uomo si trovava all’interno della caffetteria Rosetta, al civico 3 di via Vittorio Veneto, quando i sicari sono entrati in azione presumibilmente in sella a uno scooter. In corso indagini da parte dei carabinieri della Compagnia Stella per ricostruire l’evento. Acquisite le immagini delle telecamere di videosorveglianza presenti nella zona che aiuteranno gli investigatori a ricostruire il percorso dei killer.

Nonostante i soccorsi del 118, Milano è morto sul colpo. La vittima, già arrestato in un blitz contro il clan Lo Russo nel 2010, risiedeva a Scampia e lo scorso settembre fu già ferito a colpi d’arma da fuoco in circostanze mai chiarite. Si presentò nella notte tra il 13 e il 14 settembre all’ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli per una ferita d’arma da fuoco alla spalla. Ai carabinieri intervenuti nel nosocomio flegreo raccontò di essere stato ferito da un commando mentre si trovava all’interno della propria auto a Giugliano, comune a nord della città, nel corso di un tentativo di rapina.

Redazione
Redazione

Il Rinascimento Magazine è un contenitore web di news Italiane ed Estere, con rubriche e approfondimenti su Food, Hi-Tech, Moda, Cultura e Tendenze.