• Today is: domenica, Ottobre 25, 2020

Meteo, allerta rossa al Nord: tempeste e temporali in arrivo

Meteo, allerta rossa al Nord: tempeste e temporali in arrivo

Torna il maltempo con una nuova perturbazione di origine atlantica in arrivo dalla Francia sul centro nord, e un netto peggioramento da domattina soprattutto sul nord ovest. In Liguria scatta l’allerta rossa per frane e allagamenti quasi ovunque dalle 8 e dalle 12 nel Levante ligure, e sarà la prima volta di un’emergenza meteo rossa estesa a tutta la regione. L’allerta sarà poi arancione per frane e valanghe in Piemonte, dove osservate speciali saranno le province di Asti, Alessandria e Cuneo, già colpite da alluvioni a ottobre e novembre.

Per piogge e vento in Lombardia. Allerta per vento in Emilia Romagna, in particolare a Modena, Reggio Emilia e Parma, e in Toscana, soprattutto sui crinali appenninici e nelle province di Prato e Firenze. In Liguria con l’allerta meteo rossa, la terza in due mesi, sarà chiusa in via precauzionale l’autostrada A6 Torino-Savona tra i caselli di Savona e di Altare dalle 8 e fino ad allerta cessata, in ottemperanza del ‘Piano Speditivo della viabilità’ sottoscritto dopo la frana in località Madonna del Monte e il crollo del viadotto in prossimità di Altare. Con l’allerta rossa in regione scatta in automatico la chiusura delle scuole. E anche nei comuni del Levante, dove l’allerta è dalle 12, la maggior parte dei sindaci ha comunque disposto la chiusura già dal mattino delle scuole.

Con la chiusura dei cantieri, a Genova si fermeranno anche i lavori del nuovo viadotto sul Polcevera, che pure resta presidiato. Chiusi poi cimiteri, impianti sportivi, musei, biblioteche, parchi e mercati all’aperto. Sospesi eventi e manifestazioni e nel calcio rinviata Spezia-Cremonese di serie B. Si fermeranno dalle 8 anche le attività in porto a Genova e Savona, per lo sciopero per la sicurezza dei lavoratori dichiarato da Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti. Mentre in porto a Spezia non ci sarà di nuovo sciopero ma un presidio valuterà la situazione della sicurezza. “Per la prima volta, in così poco tempo, nell’arco di 5 ore, e senza quella zona cuscinetto che solitamente accompagna le perturbazioni, tutta la Liguria entrerà in allerta rossa”, ha sottolineato l’assessore alla Protezione civile della Liguria Giacomo Giampedrone. Sarà una perturbazione “molto violenta” che potrà scaricare in pochissimo tempo forti quantità di pioggia, ha detto: “Ci attendiamo anche picchi che potranno arrivare anche a 200 mm in 14 ore e se sommiamo questa situazione agli oltre 45 giorni di allerta continuata si capisce perché ci preoccupa. Anche perche questa perturbazione prevede praticamente tutte le tipologie di fenomeni atmosferici”. Il timore principale, oltre a nuovi smottamenti, è che questa volta ci potrà essere “una risposta dei bacini veramente significativa in poco tempo”.

Alessandra Bove
Alessandra Bove