• Today is: sabato, Ottobre 24, 2020

Luigi Caiafa prima di morire ha urlato al complice: “Spara alla guardia”

Luigi Caiafa prima di morire ha urlato al complice: "Spara alla guardia"

Uno degli agenti intervenuti in via Duomo nella notte tra sabato 3 e domenica 4 ottobre ha intimato l’alt nei confronti di Luigi Caiafa e Ciro De Tommaso dopo che i due avevano appena commesso una rapina. Si e’ qualificato come agente di polizia e ha detto ai due rapinatori di gettare via la pistola.

I due non avrebbero eseguito l’ordine, ma Caiafa avrebbe urlato “spara alla guardia, sparalo, sparlo” mentre De Tommaso puntava l’arma verso il poliziotto intervenuto. La pistola giocattolo era priva del tappo rosso. L’agente (ora indagato) ha quindi esploso dei colpi d’arma da fuoco con la pistola d’ordinanza facendo cadere al suolo il motorino su cui viaggiavano Caiafa e De Tommaso. Quest’ultimo, fermato, e’ stato trovato in possesso di un coltello a scatto e della refurtiva: denaro, telefoni cellulari, un borsello con i documenti delle vittime.

È quanto ha ricostruito il Gip del tribunale di Napoli nel corso dell’udienza di convalida dell’arresto di Ciro De Tommaso, il figlio dell’ex capo ultra’ e collaboratore di giustizia Gennaro (conosciuto come Genny la Carogna), per la rapina commessa in via Duomo e durante la quale ha perso la vita il 17enne Luigi Caiafa. Il minore “e’ deceduto praticamente nell’immediatezza, come constatato poco dopo dai sanitari intervenuti”, si legge nell’ordinanza di convalida dell’arresto di De Tommaso.

Alessandro Fucci
Alessandro Fucci