• Today is: venerdì, Ottobre 30, 2020

“L’influenza è più letale del covid-19”, Trump censurato da Facebook e Twitter

donald trump

E’ tornato alla Casa Bianca dopo alcuni giorni di ricovero all’ospedale militare Walter Reed in seguito alla positività al coronavirus. Donald Trump non si smentisce e torna subito protagonista con una lunga serie di tweet e post sui social, alcuni dei quali censurati.

Il presidente Usa twitta che l’influenza stagionale è più letale del Covid-19. “La stagione dell’influenza sta arrivando. Molte persone ogni anno, qualche volta oltre centomila, e nonostante il vaccino, muoiono per l’influenza. Stiamo chiudendo il nostro Paese? No, abbiamo imparato a conviverci, come stiamo imparando a fare con il Covid, che nella maggior parte delle popolazione è molto meno letale“.

Una frase cancellata sia da Twitter che da Facebook perché violava le regole sulla disinformazione così come confermato dal portavoce di Facebook Andy Stone a Cnn. Per Twitter il cinguettio di Trump è stato bollato come “fake news” e segnalato perché non rispetta le regole “sulla diffusione di informazioni fuorvianti e potenzialmente pericolose relative al Covid”.

Redazione
Redazione

Il Rinascimento Magazine è un contenitore web di news Italiane ed Estere, con rubriche e approfondimenti su Food, Hi-Tech, Moda, Cultura e Tendenze.