• Today is: lunedì, Settembre 21, 2020

Legge elettorale, spuntano le preferenze: accordo a rischio

Taglio dei parlamentari, raggiunto il quorum per il referendum: la riforma rischia lo stop

Noi siamo per le preferenze, perché i cittadini devono tornare a scegliere i propri rappresentanti. Magari poi si arriverà ad un sistema misto, però dobbiamo necessariamente pensare ad un sistema che eviti che i parlamentari siano scelti da elite e non dai cittadini. Ma non lo faremo con questo referendum, bensì con le altre riforme costituzionali su cui stiamo lavorando”.

Così il deputato del M5S Giuseppe Brescia, presidente della Commissione Affari costituzionali, a Radio Cusano Campus, in merito alla legge elettorale. “Una volta abbassato il numero dei parlamentari – aggiunge -, dovranno essere rivisti i regolamenti parlamentari. Per tutto il resto ci stiamo già muovendo, compresa la legge elettorale, che dovrebbe approdare il 28 settembre in aula. Ricordo però che Onida, presidente emerito della Corte Costituzionale, ha detto che dopo il taglio dei parlamentari si potrebbe andare tranquillamente al voto con l’attuale legge elettorale”.

Redazione
Redazione

Il Rinascimento Magazine è un contenitore web di news Italiane ed Estere, con rubriche e approfondimenti su Food, Hi-Tech, Moda, Cultura e Tendenze.