• Today is: martedì, Novembre 24, 2020

L’allarme Cgil: “Oltre 5 mln di lavoratori arrivano solo a 10mila euro annui”

Lavoro, l'Istat: "500mila lavoratori in meno, aumenta la disoccupazione giovanile"

In Italia oltre 5 milioni di lavoratori arrivano solo a 10mila euro annui. E’ quanto emerge da una ricerca della Cgil sui salari italiani realizzata dalla Fondazione Di Vittorio. Nel 2018 il salario effettivo medio lordo varia dai 5,6 mila euro del tempo determinato, part-time e discontinuo ai 35,9 mila euro del tempo indeterminato, full-time e senza discontinuità. Questi due segmenti rappresentano i rapporti di lavoro non-standard e standard e raggruppano, rispettivamente, 1,7 milioni e oltre 6 milioni di lavoratori. Tra queste due posizioni vi è un’ampia platea che raggruppa 7,8 milioni di lavoratori. È, quindi, possibile notare come “le variabili relative al tempo determinato, al part-time e alla discontinuità incidano sui salari medi e, di riflesso, anche sul futuro previdenziale dei più giovani”. Dei 15,7 milioni di lavoratori dipendenti privati presenti nella banca dati dell’Inps relativa all’anno 2018, 12,4 milioni (il 78,7% del totale) hanno un salario inferiore al salario medio (30 mila euro) e soltanto 3,3 milioni (il 21,3%) hanno un salario sopra la media.

Analizzando la posizione contrattuale e la massa salariale italiana relativa ai lavoratori dipendenti privati si nota una disparità salariale di quasi 30 mila euro tra il rapporto di lavoro non-standard (tempo determinato, part-time e discontinuo) e quello standard (tempo indeterminato, full-time e senza discontinuità). A ciò si aggiunge che, rispetto al 2017, è aumentata ancora l’incidenza sull’occupazione della componente non-standard e di tutto il tempo determinato. Inoltre, si registra un contestuale calo del salario effettivo medio lordo delle posizioni parzialmente standard caratterizzate dall’assenza di discontinuità, a fronte di un aumento del salario medio relativo alla posizione a tempo indeterminato, full-time discontinuo. Infine, si evidenzia come il 78,7% dei lavoratori dipendenti privati percepisca un salario al di sotto di quello medio italiano, dati confermati anche dalle statistiche fiscali.

Redazione
Redazione

Il Rinascimento Magazine è un contenitore web di news Italiane ed Estere, con rubriche e approfondimenti su Food, Hi-Tech, Moda, Cultura e Tendenze.