• Today is: lunedì, Maggio 10, 2021

L’affondo di Meloni: “O Conte o il M5S”

Giorgia Meloni non è per il sorpasso della Lega: "Possiamo crescere insieme"

Come centrodestra “noi di Fratelli d’Italia stiamo facendo tutto quello che dobbiamo fare. Con grande compattezza e determinazione. Magari il 9 dovesse crollare il governo, sarebbe una liberazione per gli italiani di cui il premier, credendosi il Re Sole, pensa di poter decidere tutto. Compresi i diritti fondamentali”. Lo dice la leader di Fdi Giorgia Meloni in un’intervista a Il Messaggero. L’esponente dell’opposizione pensa che se M5S cedesse “anche sul Mes avra’ raggiunto l’obiettivo storico di tradire il cento per cento delle sue promesse. Dunque, delle due, l’una: o crolla Conte o crolla M5S”. Meloni teme sia piu’ probabile la seconda. Dire di si’ alla riforma del Mes “significherebbe consegnare definitivamente la sovranita’ italiana ai diktat europei e utilizzare i soldi degli italiani per salvare le banche tedesche” sottolinea. Per la leader di Fdi, la maggioranza spererebbe in una sorta di soccorso da parte del partito del Cavaliere ma “se si guardano i fatti, Forza Italia nonostante le lusinghe della sinistra ha agito ogni volta correttamente”. Meloni spiega di non confondere “il tentativo di qualcuno, di accreditarsi con la maggioranza per obiettivi personali, con le scelte complessive di un partito. Che sono state finora coerenti”. Gli alleati “hanno finalmente firmato il patto anti-inciucio in occasione delle ultime regionali. Mi pare che Berlusconi lo stia rispettando e mi interessa questo”. Con il decreto sicurezza contestato dall’opposizione “Conte aggiunge altri disperati dei quali lo Stato si occupera’. Ossia apre le porte agli immigrati clandestini. E’ surreale e gravissimo e produce rabbia nei nostri cittadini. Si aggiunge emergenza ad emergenza”.

Tag:, ,
Redazione
Redazione

Il Rinascimento Magazine è un contenitore web di news Italiane ed Estere, con rubriche e approfondimenti su Food, Hi-Tech, Moda, Cultura e Tendenze.