• Today is: lunedì, Aprile 19, 2021

Johnson chiude la Gran Bretagna, la Francia presto in una ‘lista rossa’: si entra solo se britannici e irlandesi o residenti

Boris chiude la Gran Bretagna, la Francia presto in una 'lista rossa': si entra solo se britannici e irlandesi o residenti

Boris Johnson chiude ancora ulteriormente l’Inghilterra. Il Regno Unito potrebbe presto collocare la Francia in una “lista rossa” e rafforzare i controlli sugli arrivi da questo Paese a causa dei rischi posti dalle nuove varianti del coronavirus: lo ha reso noto ieri il primo ministro britannico.

La Francia, che sta affrontando una terza ondata di casi di Covid-19, ieri ha aggiunto altri tre dipartimenti ai sedici soggetti a misure rigide per rallentare l’espansione della malattia. Alla domanda dei parlamentari sul perché la Francia non fosse sulla “lista rossa” delle restrizioni di viaggio, Boris Johnson ha risposto: è “qualcosa che dovremo studiare”. Il primo ministro ha avvertito, tuttavia, sulle conseguenze che qualsiasi misura avrebbe causato, soprattutto nel commercio tra le due sponde della Manica.

I viaggiatori dei paesi inclusi in questo elenco non possono entrare nel territorio del Regno Unito a meno che non siano cittadini britannici o irlandesi o abbiano lo status di residente, nel qual caso devono rimanere in quarantena in un hotel di loro proprietà. “Non possiamo escludere misure più forti e le applicheremo se necessario“, ha detto Boris Johnson. A proposito dei possibili test sui conducenti di mezzi pesanti in arrivo nei porti della Manica, il primo ministro ha invece spiegato che occorre valutare il rischio di “interruzioni molto gravi” al flusso di merci come prodotti alimentari e medicinali. I conducenti di camion sono attualmente esenti da test e quarantena.

Tag:
Alessandro Fucci
Alessandro Fucci