• Today is: martedì, Ottobre 27, 2020

Italia flagellata dal maltempo, i danni da Nord a Sud della Penisola

Italia flagellata dal maltempo, i danni da Nord a Sud della Penisola

Il maltempo sferza l’Italia, con disagi da nord a sud, ed anche feriti. Dal tardo pomeriggio la caduta di un cavo del Gestore elettrico nazionale sulla linea di alimentazione dei treni ha provocato disagi e ritardi fino a tre ore sulla linea direttissima Roma-Firenze e fino a quattro sulla Pisa-Roma. In serata il traffico risultava in graduale ripresa in direzione Firenze ma fortemente rallentato in direzione Roma.

Neve a Milano, dove il consiglio ai cittadini è quello di spostarsi con le metropolitane, e i primi fiocchi hanno imbiancato anche Torino. Vento forte e disagi alla circolazione per gli alberi caduti anche in diversi centri della Campania e in particolare a Salerno. Le scuole sono state chiuse per precauzione a Napoli e Roma, circostanza che nella Capitale ha causato diverse polemiche. Nella capitale il maltempo ha danneggiato anche il tetto dell’Auditorium Parco della Musica, una delle strutture culturali più importanti della città.

Secondo il ‘bollettino’ riportato dall’Ansa, Sono otto le persone rimaste ferite a Lauria (Potenza) a causa della tromba d’aria. Una parte del tetto del PalaAlberti è stata divelta da una tromba d’aria ed è finita su un capannone adiacente, adibito a palestra, dove si stavano allenando alcuni giovani.

Otto sono rimasti feriti, tra loro una una giovane di 28 anni è in condizioni molto gravi e si trova nel reparto di rianimazione dell’ospedale di Lagonegro (Potenza). Nel PalaAlberti si giocano le partite casalinghe del Lagonegro, squadra che milita nel campionato di serie A2 di pallavolo maschile.

Il 118 “Basilicata soccorso” sta trasportando all’ospedale San Carlo di Potenza altri due feriti, uno dei quali 15enne. Non destano invece preoccupazioni le condizioni delle altre persone coinvolte. Il sindaco di Lauria, Angelo Lamboglia, ha reso noto all’ANSA di aver attivato il Coc (Centro operativo comunale).

I Vigili del Fuoco, insieme ai Carabinieri, sono al lavoro per liberare diverse strade da alberi caduti per il forte vento. Danni causati dal maltempo sono segnalati anche in altri comuni lucani. Un uomo di 76 anni è morto annegato nella sua macchina caduta in circostanze ancora da chiarire nel porto di Termoli.

A dare l’allarme è stato un passante che ha potuto vedere solo l’auto in acqua. Al momento sul porto soffia vento di burrasca e gli inquirenti stanno vagliando ogni ipotesi.

Salvatore Fucci
Salvatore Fucci