• Today is: mercoledì, Settembre 23, 2020

In piazza il 2 giugno, si spacca il centrodestra

Da parte nostra non c’e’ alcun pregiudizio verso le iniziative del 2 giugno di Lega e di Fratelli d’Italia. Vogliamo solo capire meglio. Tutto qui. Come e’ noto ho la doppia tessera Forza Italia-Lega e mi piacerebbe partecipare a qualsiasi iniziativa utile. Anche perche’ mi sembra di capire che siano iniziative non di protesta ma di speranza e di solidarieta’ per stare insieme agli italiani che in questi due mesi e mezzo hanno dimostrato senso civico e spirito nazionale”. Lo dice Francesco Giro, senatore di Forza Italia.

“Il 2 giugno – aggiunge Giro – dovra’ essere una festa per dire “grazie” agli italiani, per celebrare la ripartenza dell’Italia e per fare anche qualche gesto di solidarieta’ verso chi ha sofferto. Ce’ una contiguita’ e una continuita’ storica politica ideale fra i progetti di Lega e Forza Italia che sono assolutamente distanti da quelli statalisti e paternalisti dei nostri avversari. Berlusconi e Salvini sono entrambi fermamente convinti che il centrodestra nazionale, nato nel 1994, sia un patrimonio irrinunciabile sopratutto oggi che l’Italia e l’Europa hanno bisogno di trovare nuovi approdi e di raggiungere nuove frontiere”

Redazione
Redazione

Il Rinascimento Magazine è un contenitore web di news Italiane ed Estere, con rubriche e approfondimenti su Food, Hi-Tech, Moda, Cultura e Tendenze.