• Today is: lunedì, Gennaio 18, 2021

Governo, l’ora X. Stasera Renzi ritira i ministri

giuseppe conte

Per la crisi di Governo ci si avvicina a uno snodo decisivo: ieri il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, ha inviato a Giuseppe Conte la bozza di Recovery Plan rivisto, e stasera – alle 21.30 – il testo dovrebbe essere discusso e poi approvato dal Cdm. Subito dopo potrebbero esserci le dimissioni delle ministre renziane, Teresa Bellanova ed Elena Bonetti, a cui seguirebbe – nella giornata di domani – il passo indietro del premier stesso, che salirebbe al Quirinale per rimettere il mandato, ottenendo poi nuovo incarico per dar vita al Conte ter con la sostituzione di alcuni ministri rispetto all’Esecutivo attuale. Sembra questo lo scenario più probabile, anche se i rapporti al minimo storico tra Conte e Italia viva non danno molte certezze sulla praticabilità di una crisi pilotata. Altra ipotesi vedrebbe la “sfida” in aula, a cui Conte starebbe pensando ma che non convince il Pd, che di fatto gliela sconsiglia, e allarma Mattarella. Nell’eventualità di un nuovo Governo, che potrebbe essere sostanzialmente un rimpasto di quello attuale, è già partito il totonomi: al Viminale potrebbe andare il renziano Ettore Rosato (oppure il dem Lorenzo Guerini, attualmente alla Difesa), con il ministro dell’Interno in carica, Luciana Lamorgese, che potrebbe traslocare a Palazzo Chigi per ricevere la delega ai Servizi, detenuta dal premier e che rappresenta uno dei tanti motivi di scontro tra Conte e Iv. C’è poi la “grana” Maria Elena Boschi, poco gradita (per usare un eufemismo) dai 5 Stelle, che potrebbe andare al Lavoro o alle Infrastrutture (spacchettando il Mit). Altre poltrone in ballo sembrano essere quelle di sottosegretario alla presidenza del Consiglio e ministro dell’Ambiente, dove vengono rilanciati i nomi di Goffredo Bettini e Andrea Orlando, entrambi Pd.

Redazione
Redazione

Il Rinascimento Magazine è un contenitore web di news Italiane ed Estere, con rubriche e approfondimenti su Food, Hi-Tech, Moda, Cultura e Tendenze.