• Today is: giovedì, Gennaio 21, 2021

Governo, crisi in Aula il 4 marzo

L'ultimatum di Conte: "Voglio lealtà". Scontro Pd-Cinque stelle

Il 4 marzo. Giuseppe Conte sembra orientato a scegliere una data evocativa per sfidare Matteo Renzi in Aula. Due anni dopo le elezioni che segnarono la sconfitta dell’allora segretario Pd e il debutto sulla scena nazionale dell’avvocato pugliese, il presidente del Consiglio chiederà un voto su un’agenda 2020-2023 con al centro l’economia per far fronte ai rischi di rallentamento legati al Coronavirus.

C’è chi non esclude che l’emergenza sanitaria cambi il quadro al punto da indurre a rinviare o sminare la resa dei conti nel governo. Ma se la ‘roadmap’ sarà confermata, il 4 marzo Iv potrebbe ufficialmente lasciare il governo: “Se il premier – avverte Renzi – respingerà le nostre idee faremo senza polemiche un passo indietro, magari a beneficio dei responsabili”. Quattro o cinque senatori centristi al Senato potrebbero farsi avanti.

Sarà cruciale l’incontro, in programma la prossima settimana, tra Conte e il senatore fiorentino. E anche se Iv sull’esito del confronto spande pessimismo (“Siamo pronti ad accomodarci alla opposizione”), dal Pd reputano l’esito tutt’altro che scontato.

Redazione
Redazione

Il Rinascimento Magazine è un contenitore web di news Italiane ed Estere, con rubriche e approfondimenti su Food, Hi-Tech, Moda, Cultura e Tendenze.