• Today is: sabato, Settembre 26, 2020

Genova, inaugurato il Ponte San Giorgio. Matterella: “Il dolore non si dimentica”

A quasi due anni di distanza dal crollo del Ponte Morandi, che provocò la morte di 43 persone, a Genova oggi è stato inaugurato il nuovo ponte San Giorgio. Frecce tricolori in volo e grossa rappresentanza istituzionale per un giorno assai significativo per il capoluogo ligure e per l’Italia in generale.

Il premier Giuseppe Conte, il sindaco di Genova e commissario per la ricostruzione Marco Bucci e il governatore della Liguria Giovanni Toti hanno tagliato il nastro per inaugurare il nuovo Ponte. Il tutto alla presenza del presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

“Ho condiviso la vostra scelta di vederci qui in Prefettura a Genova e non sul Ponte. Non perché quello che accadrà sul ponte non sia importante: lo è per Genova naturalmente. Ma poiché è un’occasione raccolta e non di frastuono”. Queste le parole di Mattarella nel corso dell’incontro in Prefettura con le famiglie delle vittime del crollo del Morandi, prima dell’inaugurazione del nuovo ponte. Una inaugurazione “per sottolineare pubblicamente e in modo evidente che la ferita non si rimargina, che il dolore non si dimentica; e la solidarietà non viene meno in nessun modo: una cerimonia seriamente sobria, si limita all’essenziale, aprire il nuovo ponte per la città”.”Questo ponte – ha detto il Presidente della Repubblica – non è una cancellazione di quanto è avvenuto, anzi per alcuni aspetti lo comprende, con la lapide che ricorda le vittime. Questo incontro vuole dire a voi che la vicinanza della Repubblica non viene meno”, ma “il nuovo ponte è anche un modo per ricordare la tragedia” a coloro che lo attraverseranno.

Redazione
Redazione

Il Rinascimento Magazine è un contenitore web di news Italiane ed Estere, con rubriche e approfondimenti su Food, Hi-Tech, Moda, Cultura e Tendenze.