• Today is: venerdì, Ottobre 30, 2020

Gaia e Camilla uccise a Roma, figlio del regista positivo a droga e alcol

E’ risultato positivo agli esami alcolemico-tossicologici eseguiti in ospedale il ventenne che nella notte tra sabato e domenica ha investito a Roma le due ragazzine di 16 anni intente ad attraversare la strada. E’ quanto comunicano fonti della polizia locale che indaga sul fatto.

I test “hanno dato risultato non negativo sia agli esami alcolemici che tossicologici”, fanno sapere gli inquirenti. Solo i successivi esiti degli ulteriori esami, che perverranno nei prossimi giorni, potranno stabilire i parametri, tipologia ed il livello di sostanze rinvenute.

Le indagini sono coordinate dalla Procura di Roma e condotte dagli agenti del Gruppo Parioli della Polizia Locale di Roma Capitale, guidati dalla Dirigente Donatella Scafati.

Il 20enne è stato al momento denunciato per duplice omicidio stradale ma la sua posizione è destinata ad aggravarsi.

La tragedia è avvenuto poco dopo la mezzanotte di ieri nella zona di Ponte Milvio. Gaia Von Freymann e Camilla Romagnoli, entrambe 16enni, sono state travolte da un suv in corso Francia. Alla guida Pietro Genovese, figlio del regista Paolo Genovese. Il ragazzo si è prontamente fermato per soccorrere le due giovani ma non c’è stato nulla da fare.

Alcuni testimoni riferiscono che le due ragazze hanno attraversato in un punto dove non erano presenti le strisce pedonali e con il semaforo verde per auto e moto. Sarà però la ricostruzione degli inquirenti a chiarire meglio la dinamica dell’incidente.

Intanto il regista Paolo Genovese ha affidato al suo legale, Gianluca Tognozzi, un messaggio: “Il dolore per Gaia e Camilla e per i loro genitori è insopportabile. Siamo una famiglia distrutta, è una tragedia immensa che ci porteremo dentro per sempre”.

Redazione
Redazione

Il Rinascimento Magazine è un contenitore web di news Italiane ed Estere, con rubriche e approfondimenti su Food, Hi-Tech, Moda, Cultura e Tendenze.