• Today is: giovedì, Ottobre 1, 2020

Fucilata di De Magistris a De Luca: “Indegno fare campagna elettorale sui morti”

“Provo davvero miserevole che si faccia campagna elettorale in questo momento, quando abbiamo ancora circa 1300 persone in terapia intensiva, migliaia di morti, persone che piangono i loro morti o perché non hanno lavoro o non sanno se dal 18 maggio riusciranno ad aprire i loro negozi”.

Lo ha detto il sindaco di Napoli Luigi DE Magistris, intervenuto a Radio Crc, chiamato a commentare un’immagine pubblicata ieri su Facebook dal Partito democratico con il volto del governatore campano Vincenzo DE Luca descritto come “nostro modello di governo dei territori”.

Secondo De Magistris “c’è chi dovrebbe chiedere scusa del fatto che hanno smantellato la sanità in Campania e abbiamo dovuto rinunciare ai nostri diritti difendendoci da soli. Con i 300 posti letto di terapia intensiva che aveva DE Luca a inizio emergenza, se fosse arrivato lo tsunami e non ci fosse stato il senso di responsabilità dei napoletani che si sono chiusi in casa, avremmo avuto un cataclisma, altro che ‘siamo i migliori’. E’ indegno fare campagna elettorale sui morti e sulla tragedia invece di unirsi, da Salvini a DE Luca, da Zingaretti a Di Maio, per un patto sociale istituzionale e politico per ricostruire e far ripartire l’Italia”.

Pasquale Napolitano
Pasquale Napolitano

Direttore: del “Rinascimento News”, giornalista professionista