• Today is: domenica, Ottobre 25, 2020

Falsificavano gioielli “Pandora”, scoperta fabbrica clandestina nel casertano

In un locale clandestino nel casertano erano riprodotti fedelmente e in maniera maniacale i gioielli “Pandora” pronti a inondare il mercato natalizio di falsi. E’ la scoperta fatta dalla Guardia di Finanza stamattina a Marcianise (Caserta), rinvenendo ben 4mila gioielli già pronti per essere venduti, e altri 8mila articoli che sarebbero stati usati per il confezionamento, tra bustine e scatole, tutte con i loghi del famoso marchio di gioielli.

La perfezione dell’organizzazione per la riproduzione era tale che il responsabile dell’attività illecita, un uomo di 41 anni, aveva riprodotto anche il packaging e il certificato di autenticità. L’alto livello di esecuzione e l’estrema vicinanza all’originale del prodotto finale che sarebbe arrivato al consumatore, spinge a ipotizzare che probabilmente questi falsi avrebbero inondato anche il mercato legale. Erano riprodotti anche le linee esclusive del periodo natalizio del marchio.

Un giro d’affari importante visto che questi prodotti vanno a ruba quando scatta la corsa ai regali di natale.
Secondo le stime della Fiamme Gialle di Caserta la merce contraffatta avrebbe portato un profitto illecito di circa 200mila euro soltanto per la merce recuperata durante l’ispezione. Il responsabile dell’attività è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere per ricettazione e contraffazione

Redazione
Redazione

Il Rinascimento Magazine è un contenitore web di news Italiane ed Estere, con rubriche e approfondimenti su Food, Hi-Tech, Moda, Cultura e Tendenze.