• Today is: sabato, Dicembre 5, 2020

Eric Clapton torna in Italia, “Slowhand” live il prossimo giugno

Un grande evento attende gli amanti della musica. Eric Clapton, uno dei più grandi musicisti e chitarristi al mondo, si esibirà in Italia il prossimo anno. L’artista inglese suonerà dal vivo in due date, il prossimo anno: il 6 e l’8 giugno.

Le tappe italiane del tour per il 2020 sono previste, rispettivamente, al Mediolanum Forum di Assago a Milano e all’Unipol Arena di Bologna. I prezzi dei biglietti, in vendita su TicketOne, oscillano dai 70 ai 200 euro in base al settore.

Gli organizzatori si aspettano il sold-out considerato che Clapton non suonava nel nostro Paese dal 2011. In quell’occasione Slowhand suonò insieme a Pino Daniele in a Cava dè Tirreni. Clapton, 74 anni, sarà affiancato come sempre da una superba band.

Suoneranno con lui, tra gli altri, Nathan East (basso), Paul Carrack (tastiere), Chris Stainton (tastiere), Doyle Bramhall II (chitarra), Sharon White e Katie Kissoon (coriste). Clapton è stato uno dei più grandi innovatori della musica e nello specifico del rock e dell’electric and acoustic blues.

Ispirato dalla musica nera che proveniva dagli Usa, in particolare dal Missisipi e da Chicago, Clapton ha reso famosi in Europa brani di musicisti del calibro di Robert Johnson, Willie Dixon, Muddy Waters e BB King. Non solo, negli anni ‘70 Slowhand ha rivoluzionato il rock suonando in tre gruppi che hanno fatto la storia della musica:

The Yardbirds, i Bluesbleakers con John Mayall e i Cream. In seguito Clapton ha realizzato due album, rispettivamente, con la band Derek and the Dominos e insieme a Steve Winwood. Poi Slowhand ha intrapreso una brillante e fantastica carriera da solista.

Nonostante gli alti e bassi dovuta ad una gioventù fatta spesso di eccessi e tragedie (dipendenza da alcol e droghe, depressione e la morte di un figlio avuto con Lori Del Santo, il piccolo Conor di soli 5 anni) Clapton detiene ancora oggi un record: è l’unico musicista ad essere stato introdotto tre volte nella Rock and Roll Hall of fame, nel 1992 con gli Yardbirds, nel 1993 con i Cream e nel 2000, come solista. Forse per questo al grande Slowhand è stata dedicata una scritta impressa sopra un muro della stazione di Islington a Londra: Clapton is God.

 

Redazione
Redazione

Il Rinascimento Magazine è un contenitore web di news Italiane ed Estere, con rubriche e approfondimenti su Food, Hi-Tech, Moda, Cultura e Tendenze.