• Today is: venerdì, Ottobre 30, 2020

Elezioni, si vota fino alle 15: l’affluenza nelle varie regioni, Sicilia e Sardegna in coda

Elezioni, si vota fino alle 15: l'affluenza nelle varie regioni, Sicilia e Sardegna in coda

Si sono riaperti alle 7 i seggi per la seconda giornata di voto per il referendum costituzionale sul taglio dei parlamentari, i seggi suppletivi del Senato, le regionali e le amministrative. Al voto sono chiamati 46.415.806 elettori in un totale di 61.622 sezioni. Il bacino elettorale degli elettori residenti all’estero è di 4.537.308 aventi diritto.

L’affluenza registrata alle 23 di ieri è stata del 39,38%. Non si votava in due giorni da sette anni. Se durante la giornata di domenica le differenze tra le regioni dove si votava oltre che per il referendum anche per le regionali e le amministrative aveva fornito timide differenze di voto, durante l’ultima rilevazione delle 23 la forchetta si è allargata mostrando significative variazioni nel flusso degli elettori.

L’affluenza nelle varie regioni

In ambio geografico le regioni dove si è votato maggiormente sono quelle del Nord e del Centro Italia, mentre al Sud si registra una marcata differenza sulla percentuale degli elettori che si sono recati al seggio. La forbice di affluenza tra le regioni che votano oltre che per il referendum costituzionale anche per le regionali (Valle d’Aosta, Veneto, Liguria, Toscana, Marche, Campania e Puglia) supera il 10%: le sette regioni che rinnovano il Consiglio regionale hanno registrato un’affluenza del 46,2%, mentre le restanti 13 regioni si sono fermate al 35,5%. Le due regioni dove si è votato di più sono la Valle d’Aosta (56,37%), il Trentino-Alto Adige (54,42%) e il Veneto (51,04%). In Liguria ha votato il 44,01%, in Toscana 48,29%, nelle Marche 47,56%, in Campania il 42,78% e in Puglia il 43,74%. Le regioni dove si registra il minor numero di votanti sono la Sicilia (24,78%) e la Sardegna (23,41%).

Completate le operazioni di voto, si procederà, nell’ordine, allo scrutinio relativo alle elezioni politiche suppletive, a quello relativo al referendum confermativo e successivamente, senza interruzione, a quello relativo alle elezioni regionali. Lo scrutinio relativo alle elezioni amministrative seguirà dalle ore 9 di martedì 22 settembre, dando la precedenza alle elezioni comunali e poi a quelle circoscrizionali.

Redazione
Redazione

Il Rinascimento Magazine è un contenitore web di news Italiane ed Estere, con rubriche e approfondimenti su Food, Hi-Tech, Moda, Cultura e Tendenze.