• Today is: mercoledì, Ottobre 21, 2020

Elezioni Regionali, 13 impresentabili tra Campania, Puglia e Valle d’Aosta: i nomi

Sono 13 in totale i candidati ‘impresentabili‘ iscritti nelle liste elettorali di tre regioni che andranno al voto domenica 20 e lunedì 21 settembre. La maggior parte è concentrata in Campania (nove): uno, Carlo Iannace (De Luca presidente), in base ai dettami della legge Severino e 8 che non rispondono ai criteri del codice di autoregolamentazione. Si tratta di Basso Sabino (Campania Libera); De Stefano Orsola (Lega); Di Scala Maria Grazia (Forza Italia); Iovine Aureliano (Liberaldemocratici); Langella Michele (Campania in Europa); Paolino Monica (Forza Italia); Plaitano Francesco (Partito Repubblicano); Silvestro Francesco (Forza Italia)

Cinque di questi fanno parte di liste che appoggiano la candidatura del governatore uscente, Vincenzo De Luca, e quattro (tre di Forza Italia Berlusconi e e uno della Lega Salvini Campania) a sostegno dello sfidante di centrodestra, Stefano Caldoro.

Ce ne sono anche tre in Puglia, tutti in quanto risultano non conformi al codice di autoregolamentazione: due a favore di Michele Emiliano e uno della Fiamma Tricolore per lo sfidante, Franco Piero Antonio Bruni. Si tratta di Silvana Albani (“Puglia Solidale Verde” per Michele Emiliano presidente),  Vincenzo Gelardi (“Partito del Sud Meridionalisti Progressisti” per Michele Emiliano presidente) e Raffaele Guido (“Fiamma Tricolore” per Franco Piero Antonio Bruni presidente).

Un ‘impresentabile’, Augusto Arduino Rollandin, c’è anche in Valle d’Aosta, nella lista Puor L’Autonomie-Per l’Autonomie, sempre per mancata conformità al codice di autoregolamentazione.

Tutto ‘pulito’, invece, in Liguria, Veneto, Marche e Toscana.

Redazione
Redazione

Il Rinascimento Magazine è un contenitore web di news Italiane ed Estere, con rubriche e approfondimenti su Food, Hi-Tech, Moda, Cultura e Tendenze.