• Today is: giovedì, Settembre 24, 2020

Domiciliari a Pietro Genovese, risponde la madre di Gaia: “Meritava di più”

Domiciliari a Pietro Genovese, risponde la madre di Gaia: "Meritava di più"

Non è stata gradita dalla madre di Gaia, una delle due ragazze di 16 anni investite e uccise in corso Francia a Roma, la notizia che il gip ha disposto gli arresti domiciliari per Pietro Genovese. 20 anni, è risultato positivo al alcol e droga test a seguito del tremendo investimento in cui hanno perso la vita le due sedicenni.

La notizia della misura cautelare disposta dal giudice per le indagini preliminari è giunta alle famiglie delle due vittime proprio mentre si stava tenendo una veglia in memoria di Gaia e Camilla nella chiesa del preziosissimo Sangue, nel quartiere Fleming, dove vivevano le due giovani. La madre di Gaia, la signora Camilla, ha così commentato la decisione del gip: “Gli hanno dato i domiciliari? Meritava sicuramente qualcosa di più, ci ha portato via due angeli“.

Il padre di Camilla, invece, ha risposto: “Non mi cambia niente l’arresto“. Questa mattina si stanno tenendo i funerali delle due ragazze, attese moltissime persone, in tanti amici, ma anche solo conoscenti, avevano già riempito la chiesa durante la veglia. E già dalle prime ore di questa mattinata, le navate erano colme di gente, giunta nella chiesa romana per dare l’ultimo saluto alle due giovani ragazze.

 

Redazione
Redazione

Il Rinascimento Magazine è un contenitore web di news Italiane ed Estere, con rubriche e approfondimenti su Food, Hi-Tech, Moda, Cultura e Tendenze.