• Today is: domenica, Ottobre 25, 2020

Discriminazione a scuola in Campania, bimbo escluso dalla recita perché autistico

Discriminazione a scuola in Campania, bimbo escluso dalla recita perché autistico

E’ una storia di discriminazione quella avvenuta in una scuola dell’hinterland del Napoletano, dove un bambino di 5 anni è stato incluso nella recita scolastica di Natale perché autistico. La vicenda è stata raccontata dalla madre, che in lacrime ha spiegato cosa è accaduto.

La donna aveva partecipato alla normale colletta che si fa per la recita e acquistare il regalino natalizio al personale scolastico. Poi ha fatto la terribile scoperta, suo figlio era stato escluso dalla recita di Natale perché a differenza degli altri bambini non parla e non riesce a stare in fila in modo normale.

La madre del piccolo ha scoperto quanto era accaduto in una chat di gruppo di genitori su Whatsapp. Lì le hanno detto che l’insegnante aveva deciso di aspettare di discutere con lei per scegliere o meno di coinvolgerlo.

Questa la denuncia della donna: “Lo so che il mio piccolo non avrebbe partecipato so che non parla e non riesce a stare in fila, non c’e bisogno che lo sottolineasse la maestra, ma per me era importante anche solo vedere il suo nome su quella lista e vederlo quel giorno lì, a saltare e divertirsi a modo suo, a vedere quel suo sorriso dolce, sogno infranto da chi lo ha emarginato invece di integrarlo“.

Redazione
Redazione

Il Rinascimento Magazine è un contenitore web di news Italiane ed Estere, con rubriche e approfondimenti su Food, Hi-Tech, Moda, Cultura e Tendenze.