• Today is: venerdì, Aprile 23, 2021

Dipendenti-ladri in aeroporto: bagagli aperti e danni per 30mila euro

Tra il 2019 e il 2020, i passeggeri in arrivo e in partenza presso l’aeroporto di Napoli-Capodichino hanno presentato circa 70 denunce per furto all’interno dei bagagli. Oggetti che sono stati ritrovati durante le perquisizioni di 13 persone effettuate dagli agenti Squadra Mobile e della Polizia di Frontiera, in seguito all’attività d’indagine coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli. Le persone oggetto del provvedimento sono a vario titolo impiegate in società di services operanti in ambito aeroportuale.

I furti, prevalentemente operati all’interno delle stive riservate ai voli “low cost”, hanno interessato in particolare i cosiddetti bagagli “disguidati”, quelli inizialmente dichiarati come “a mano” e  che – per motivi di policy della compagnia aerea come ad esempio riempimento delle cappelliere – nel corso delle operazioni di imbarco vengono dirottati verso le stive, mettendo in difficoltà i passeggeri che spesso lasciano all’interno i propri effetti personali, pensando di poterli portare con sé a bordo. Più complesso per i malintenzionati agire sulle valigie destinate direttamente alla stiva, perché in quelle aree le telecamere sono più fitte e i dispositivi di sicurezza funzionano meglio. Molti furti sono avvenuti invece proprio durante il trasporto dei bagagli dalla cabina alla stiva, sulla pista, lontano da occhi indiscreti.

La Polizia di Frontiera di Napoli Capodichino ha dato anche esecuzione alla misura cautelare dell’obbligo di dimora nei confronti di un dipendente del “Duty Free” dell’area partenze dello scalo partenopeo. “Eludendo i controlli ed approfittando del proprio incarico, sottraeva la merce dal negozio per poi rivenderla anche ad altri dipendenti aeroportuali“, informano le forze dell’ordine. Nel corso della stessa indagine sono stati denunciati anche due passeggeri e tre dipendenti aeroportuali  ritenuti autori di alcuni furti occasionali proprio al Duty Free. Sarebbero stati sottratti profumi e vini di pregiato valore per un valore di circa 30mila euro tra marzo e dicembre 2020.

Redazione
Redazione

Il Rinascimento Magazine è un contenitore web di news Italiane ed Estere, con rubriche e approfondimenti su Food, Hi-Tech, Moda, Cultura e Tendenze.