• Today is: giovedì, Novembre 26, 2020

Di Maio vuole pesare di più nel governo

Ponte di Genova, Di Maio: "Abbiamo promesso di non far gestire più le autostrade a Benetton"

Dopo la nascita DI correnti ufficiali e la celebrazione del primo congresso, M5S può dirsi un partito? “I 5 stelle hanno lo spirito del movimento e dotarsi DI una struttura non significa certo rinnegare i propri principi – afferma il ministro degli Esteri Luigi DI MAIO in una intervista a Repubblica -. Le anime sono diverse, i nostri modelli DI partecipazione alternativi ai partiti, ciononostante abbiamo deciso DI evolverci e DI costruire qualcosa DI più solido. L’idea DI coinvolgere la società civile è stata nostra prima ancora del 2013. E sa, io penso che per alcuni aspetti siano stati i partiti a cominciare a emulare il Movimento. Una cosa è certa, dopo ieri c’è un prima e un dopo. E io sono contento dei profondi cambiamenti apportati alla nostra organizzazione”. Il dopo, per il leader pentastellato, sta soprattutto nel “fatto che il Movimento si candidi a essere una forza politica strutturale del panorama italiano.

Ricorda le parole DI Beppe Grillo? Era nato per scomparire, per dissolversi. Oggi prendiamo atto della necessità DI un’organizzazione che lo tenga in vita. Il M5S servirà a governare e a rappresentare nelle istituzioni questo Paese ancora a lungo” e “chiedo che il Movimento faccia pesare DI più il suo ruolo. Non è una critica a Bonafede, che ha tutta la mia fiducia, ma dobbiamo migliorare il lavoro DI squadra, possiamo fare molto DI più”. Inoltre evidenzia il fatto “che il Movimento possa fare alleanze programmatiche non lo dico io, che pure mi sono esposto per questo, lo hanno detto gli iscritti col loro voto il 17 agosto”. Ed esclude possa esserci un allargamento della maggioranza per dare vita a un rimpasto o a un nuovo governo: “In questo momento non vedo proprio i presupposti”.

Redazione
Redazione

Il Rinascimento Magazine è un contenitore web di news Italiane ed Estere, con rubriche e approfondimenti su Food, Hi-Tech, Moda, Cultura e Tendenze.