• Today is: lunedì, Agosto 10, 2020

“Devo operare questo frocio di merda”, primario di Varese sospeso

E’ stato sospeso il primario di Varese che durante un’operazione chirurgica ha pesantemente insultato con epiteti omofobi un paziente che era anestetizzato e  “sotto i ferri”.

La denuncia è partita da una persona presente durante l’operazione, in data 25 marzo, che ha sentito gli insulti del primario: “Non è giusto che in un periodo di emergenza debba perdere tempo per operare questi froci di merda”. La frase completa è presente nell’esposto presentato per denunciare l’accaduto. L’Ordine dei Medici di Varese ha quindi aperto nei confronti del primario dell’azienda sanitaria ‘Sette Laghi’, che operava all’ospedale di Cittiglio, un procedimento disciplinare.

Sempre nell’esposto, presentato al Tribunale per i diritti del Malato di Varese e all’Ordine dei Medici, si legge che “i presenti rimanevano stupefatti, attoniti da tanta violenza verbale”. Qualcuno di questi, secondo le testimonianze, avrebbe anche provato a protestare ma il primario avrebbe reagito cacciandolo dalla stanza.

Redazione
Redazione

Il Rinascimento Magazine è un contenitore web di news Italiane ed Estere, con rubriche e approfondimenti su Food, Hi-Tech, Moda, Cultura e Tendenze.