• Today is: martedì, Aprile 20, 2021

De Luca pressa Governo e Aifa: “Approvate Sputnik, siamo in guerra”

“Mi auguro che il governo italiano, anziché raccontare numeri a vanvera, si impegni a fare in modo che l’Aifa verifichi i vaccini in tempi rapidi, non nell’arco di mesi”. Lo dice il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, in visita a Camposano, in uno dei 10 punti vaccinali allestiti dall’Asl Napoli 3 con i centri di dialisi convenzionati per i pazienti dializzati.

“Non siamo in un tempo di ordinaria amministrazione, ma siamo in guerra e siccome vi sono vaccini che sono stati già somministrati a milioni di cittadini – aggiunge De Luca riferendosi al siero russo Sputnik – si può tranquillamente testare l’efficacia del vaccino in un mese, non in sei mesi. Questo è quello che noi chiediamo al governo e all’Aifa e ovviamente ci atterremo alle raccomandazioni scientifiche sul vaccino”.

“Se avremo la disponibilità aggiuntiva di vaccini pensiamo di procedere per categorie economiche”. Il presidente della Regione Campania, anticipa le priorità che saranno seguite dopo aver messo in sicurezza le categorie più fragili, dopo ultraottantenni, fragili e over 70. “La categoria più in sofferenza – rileva De Luca – in questo momento è quella del turismo in Italia, in Campania in particolare. Se noi avessimo 500 mila dosi disponibili, potremmo somministrare il vaccino a tutta la popolazione di Ischia, Capri, Procida, Costiera Sorrentina e Amalfitana e il Cilento”. Per il governatore da qui partirebbe il rilancio dell’economia “perche’ in Campania dobbiamo sempre muoverci su due piani: la sanità, che è la priorità la vita della gente, ma anche il pane, il lavoro”.

Redazione
Redazione

Il Rinascimento Magazine è un contenitore web di news Italiane ed Estere, con rubriche e approfondimenti su Food, Hi-Tech, Moda, Cultura e Tendenze.