• Today is: giovedì, Novembre 26, 2020

Dalla Siria all’Iraq, il Medio Oriente è in fiamme

Dalla Siria all'Iraq, il Medio Oriente è in fiamme

Conflitti che si incrociano, altri che vanno per la loro strada. Il Medio Oriente è tornato ad essere una polveriera. Sopra uno sfondo dove fino a qualche decennio fa giganteggiava il conflitto israelo-palestinese, ad oggi è l’intero mondo arabo che rischia di andare in fiamme.

Gli ultimi focolai sono stati accesi in due paesi distrutti da recenti guerre: IraqSiria. Nel primo avanzano senza sosta le proteste contro il Governo. Nella terra degli Assad, invece, continua l’offensiva turca con il supporto russo contro il popolo e le milizie curde.

IRAQ – È di almeno un morto e decine di feriti il bilancio della repressione governativa in Iraq durante rinnovate proteste popolari contro il carovita e la corruzione a Baghdad e in altre città del paese. Lo riferiscono media iracheni, mentre il ministero degli interni iracheno afferma che 60 poliziotti sono stati feriti negli scontri. Immagini televisive da Baghdad mostrano le forze di polizia sparare lacrimogeni, colpi di arma da fuoco in aria, e pallottole di gomma in direzione dei manifestanti nei pressi della Zona Verde.

SIRIA – La Russia ha inviato altri 300 agenti della polizia militare in Siria per “compiti speciali” nella fascia di 30 chilometri lungo il confine con la Turchia: lo riferisce il ministero della Difesa di Mosca precisando che i soldati sono arrivati nel Paese dalla Cecenia. Gli aerei cargo militari hanno portato nella base aerea russa di Hmeymim, in Siria, anche oltre 20 mezzi blindati Tigr e Typhoon-U da aeroporti nelle regioni russe di Rostov e Krasnodar.

ERDOGAN – La Turchia chiede agli Stati Uniti di consegnarle il comandante delle Forze democratiche siriane (Sdf) a guida curda Ferhat Abdi Sahin, alias Mazloum Kobane, che è “ricercato dall’Interpol” e che Ankara considera un “terrorista”. Lo ha detto il presidente turco Recep Tayyip Erdogan, dopo che Donald Trump ha avuto una conversazione telefonica con il comandante curdo, ringraziandolo anche via Twitter per le “parole gentili e il coraggio” e dicendosi pronto a incontrarlo.

Redazione
Redazione

Il Rinascimento Magazine è un contenitore web di news Italiane ed Estere, con rubriche e approfondimenti su Food, Hi-Tech, Moda, Cultura e Tendenze.