• Today is: martedì, Novembre 24, 2020

Da ct a tuttologo e negazionista, Mancini: “Si prende il covid guardando la tv”

In Italia – si diceva fino a poco tempo fa – ci sono 60 milioni di commissari tecnici pronti a giudicare l’operato della Nazionale. Capita però che l’unico allenatore dell’Italia in carica si trasformi in “tuttologo”, “virologo”, iniziando da qualche settimana a questa parte a commentare e quasi negare l’attuale emergenza coronavirus.

Roberto Mancini, ancora una volta, si rende protagonista di un’uscita fuori luogo, condannata sui social. L’ultima è relativa a una vignetta pubblicata in una storia Instagram in cui si vede un paziente malato di Covid che, rispondendo ad una domanda sull’origine del contagio, risponde di averlo preso guardando troppi telegiornali.

Un’uscita fuori luogo che arriva dopo quella alla vigilia dell’amichevole con la Moldavia del 7 ottobre scorso, quando il commissario tecnico disse che in Italia vedeva “troppi pessimisti. La situazione non è quella di marzo, non vedo grandissimi problemi”. In precedenza lo stesso Mancini aveva paragonato l’importanza dello sport a quella della scuola e del lavoro.

Poche ore dopo la storia social, lo stesso Mancini ha provato a giustificare l’uscita infelice spiegando di aver  “soltanto condiviso una vignetta che mi è sembrata sdrammatizzare un momento così complicato”. Per il Ct non c’era “alcun messaggio sottinteso e nessuna intenzione di mancare di rispetto ai malati e alle vittime di covid-19, se così fosse me ne scuso”. Scuse che non sono servite ad evitare una valanga di commenti negativi.

Redazione
Redazione

Il Rinascimento Magazine è un contenitore web di news Italiane ed Estere, con rubriche e approfondimenti su Food, Hi-Tech, Moda, Cultura e Tendenze.