• Today is: giovedì, Agosto 13, 2020

Covid, l’urlo di Ischia: “C’è confusione al Governo, un applauso agli albergatori”

Covid, l'urlo di Ischia: "C'è confusione al Governo, un applauso agli albergatori"

L’Italia ha pian piano riaperto i battenti, sia sul fronte economico che su quello sociale. Il Paese è nel pieno della fase2. Non sarebbe potuta andare diversamente. Covid o non covid in una nazione dove a giugno – mese entro il quale i cittadini dovranno adempiere ai propri doveri fiscali – è ancora attesa la cassa integrazione di marzo, restare ancora chiusi avrebbe significato la morte finanziaria di tutti noi.

Ma proprio a causa dell’insufficienza dei provvedimenti economici varati dal Governo e delle lunghe tempistiche per l’erogazione dei vari bonus, molti imprenditori e commercianti hanno deciso di non riaprire. Le restrizioni imposte per l’emergenza sanitaria e le disposizioni per rendere a norma le proprie strutture – adeguandole alle misure di sicurezza anti contagio – hanno costretto molti gestori a rinviare l’apertura della propria attività (o, nei casi più tragici, a non riaprirla affatto).

Tra i settori più colpiti dalla crisi ci sono quelli della ristorazione e del turismo. Quest’ultimo comprende anche le strutture ricettive, quindi alberghi, bed and breakfast e case vacanze. Ed è stata proprio un’albergatrice a lanciare un appello, un grido di speranza e orgoglio. Lei si chiama Lucia e gestisce un piccolo hotel nel cuore di Ischia:

C’è molta confusione nelle istituzioni. Ci sono lanci continui di decreti e ordinanza spesso in conflitto tra loro. Qui bisogna essere realisti. Riaprire vista la situazione economica non è facile ma allo stesso tempo è doveroso. Stiamo parlando delle nostre attività, delle nostre vite e di tutte le persone con le quali collaboriamo. Dobbiamo fare un applauso a tutti gli albergatori, gli imprenditori e i commercianti che rischiando stanno riaprendo in tutta sicurezza. Sono sicura che ce la faremo, forza Ischia!“. E poi gli applausi.

IL VIDEO –

Covid. L'urlo di Ischia: "C'è confusione al Governo, un applauso agli albergatori": https://bit.ly/2MtcZcp

Pubblicato da Il Rinascimento su Lunedì 1 giugno 2020

Tag:
Avatar
Andrea Aversa

Giornalista pubblicista e curatore delle sezioni “Esteri” ed “Economia”