• Today is: domenica, Novembre 29, 2020

Covid, l’annuncio di Conte: “Ristori anche nel 2021”

giuseppe conte

 Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, in una intervista a “La Stampa” spiega che “i contributi dei due decreti ristori non sono affatto esigui. Ad esempio, gli indennizzi che stiamo erogando corrispondono al doppio di quelli gia’ ricevuti in estate per molte categorie come ristoranti, palestre, piscine, teatri. A cio’ si aggiungono le ulteriori misure quali crediti d’imposta sugli affitti commerciali, la cancellazione della seconda rata Imu, la sospensione dei versamenti dei contributi previdenziali pernovembre”.

E se non dovessero bastare: “Vedremo. In ogni caso siamo pronti a intervenire a favore di tutti coloro che subiranno ulteriori perdite, anche ricorrendo a uno scostamento sul 2021 e a una revisione del tendenziale sul 2020”. Salvini obietta: ‘Nessuno crede piu’ alle promesse di Conte’. La destra accusa il governo di affamare la gente. “Alle accuse scomposte rispondo con i fatti. In meno di dieci giorni dall’approvazione del primo decreto ‘ristori’ l’Agenzia delle Entrate ha inviato i primi bonifici relativi ai contributi a fondo perduto per oltre 211mila imprese. Molte di queste hanno gia’ ricevuto i fondi nei primi giorni di questa settimana e senza bisogno di presentare domande. Per tutte le altre imprese che non avevano richiesto il ristoro previsto dal decreto ‘Rilancio’, l’Agenzia prevede di completare le erogazioni entro il 15 dicembre”. “Si tratta – continua – di tempi record per l’Italia, ottenuti grazie a uno sforzo tempestivo. A proposito di tasse, abbiamo rinviato al 30 aprile 2021 le scadenze fiscali per i professionisti che sono soggetti Isa e abbiamo sospeso i contributi Inps di novembre per le attivita’ colpite”, ha concluso Conte.

Redazione
Redazione

Il Rinascimento Magazine è un contenitore web di news Italiane ed Estere, con rubriche e approfondimenti su Food, Hi-Tech, Moda, Cultura e Tendenze.