• Today is: sabato, Dicembre 5, 2020

Covid, Il dolore dei pazienti ricoverati: “Negazionisti sentite le urla?”

La Campania è zona gialla ma nei prossimi giorni potrebbe essere rivalutata la sua posizione e passare a zona arancione. Nel frattempo gli inviti dei sanitari e del governatore Vincenzo De Luca a non rilassarsi e a mantenere alta l’attenzione non sono stati rispettatati da tutti. Le foto di ieri del lungomare napoletano invaso da cittadini, così come il centro storico e la centralissima via Toledo, lasciano sgomenti.

Un video di poco più tre minuti girato da un infermiere del pronto soccorso dell’ospedale San Giuliano di Giugliano (Napoli) dove c’è un’area dove sono ricoverati i pazienti affetti da coronavirus. Immagini forti, diffuso proprio con l’obiettivo di responsabilizzare i cittadini invitandoli ad assumere atteggiamenti coscienziosi nel rispetto delle restrizioni in vigore.

Il video è anche per chi, come i negazionisti, continua a ribadire che gli ospedali sono vuoti: “Ascoltate le urla di dolore e pianto di chi è affetto da Covid” scrive l’Associazione Nessuno Tocchi Ippocrate rivolgendosi ai negazionisti. “Adesso mi raccomando dite che il video è di Marzo. Se le sale d’attesa sono vuote è perché dentro i reparti c’è questa situazione”.

“Adesso abbiate la compiacenza di tacere e portare rispetto nei confronti delle urla disperate che sentite in questo video”.

Redazione
Redazione

Il Rinascimento Magazine è un contenitore web di news Italiane ed Estere, con rubriche e approfondimenti su Food, Hi-Tech, Moda, Cultura e Tendenze.